In che modo l’intelligenza artificiale sta cambiando il marketing?

Esploriamo l'impatto dell'Intelligenza Artificiale sul marketing moderno e come possiamo sfruttarne i vantaggi competitivi all’interno di questo articolo.

Tabella dei Contenuti

Non ti va di leggere? Prova ad ascoltare l'articolo in modalità audio 🎧
Voiced by Amazon Polly

L’intelligenza artificiale (IA) è stata sviluppata con l’obiettivo di emulare la capacità umana di raccogliere informazioni, analizzarle e prendere decisioni. Tuttavia, è importante ricordare che non può rappresentare uno strumento in grado di sostituire l’essere umano, bensì un valido mezzo di supporto e di aiuto alle sue attività.

In questo articolo, infatti, analizzeremo quali sono i vantaggi dell’uso dell’intelligenza artificiale nel campo del marketing.

Intelligenza artificiale

Come l’intelligenza artificiale libera i marketer da attività noiose e ripetitive

Si è osservato come l’utilizzo dell’intelligenza artificiale possa contribuire a fidelizzare i consumatori grazie ad alcuni strumenti. Chatbot, piattaforme di automatizzazione, applicazioni di creazione di immagini e tanto altro, infatti, permettono di liberare chi lavora nel marketing da attività talvolta ripetitive, consentendo loro di concentrarsi su attività più strategiche e creative.

Da quando è stata annunciata l’uscita di ChatGPT il mondo ha visto la potenza dell’intelligenza artificiale. In un primo momento c’è stato un sentimento di paura misto ad estremo interesse. In fondo siamo tutti attratti dall’IA: vorremmo approfondire le sue capacità e capire come possono aiutarci nella vita di tutti i giorni.

Le sue possibilità possono essere molteplici: dallo scrivere un post fino a creare o analizzare un business model, ma anche consigliare cosa cambiare. In poche parole, questo strumento può spaventare per la sua velocità in termini di elaborazione delle informazioni.

Tuttavia, è importante distinguere che il diretto competitor di un marketer non è l’intelligenza artificiale stessa, ma piuttosto un altro essere umano che sa sfruttarla.

Acquisizione di nuove skills: i lavoratori del marketing online devono imparare una nuova “lingua”?

Per comunicare con l’intelligenza artificiale, in questo caso il chatbot, è necessario fornire dei comandi, noti come “prompt” in inglese. Di conseguenza, una competenza fondamentale è il “prompting”, ovvero la capacità di dare comandi in modo che la macchina possa restituire i risultati desiderati.

Perciò è importante:

  • Avere bene chiaro in mente cosa vogliamo ottenere;
  • Dare alla macchina un quadro completo quindi specificando: mercato di riferimento, il pubblico e lo stile, ovvero se essere più formale o informale;
  • Fare domande mirate e chiare, evitando richieste astratte che potrebbero portare l’AI a divagare rispetto al tema richiesto;
  • Dare esempi concreti;
  • Sperimentare, perché la pratica e l’esperimento sono fondamentali per affinare le competenze di prompting, ma anche indispensabili alla macchina per capire le tue richieste. È probabile infatti che servano diversi approcci e comandi per capire quali generano i risultati più idonei alle tue richieste.

Qui vi abbiamo selezionato i prompt più utili per i digital marketers!

Come migliorare la SEO con l’intelligenza artificiale

L’intelligenza artificiale ci può essere molto utile anche per migliorare la SEO: la macchina, infatti, può ottimizzare un articolo in metà del tempo richiesto da un essere umano.

È importante però non lasciarsi abbagliare dallo strumento, perché il mercato è molto competitivo e indicizzare un contenuto, come un articolo, significa anche scriverlo in modo molto personalizzato. Questo è possibile solo conoscendo il know how di un’azienda e approfondendo argomenti che l’IA ignora.

La macchina può svolgere quindi un ruolo fondamentale, ma solo in un secondo momento: in particolare, durante la revisione del contenuto sotto l’ottica SEO. Questo processo di revisione assistita dall’IA può contribuire a fornire un valore aggiunto al contenuto, rendendolo più attraente per i motori di ricerca e aumentando la sua visibilità online.

Infine tra le diverse possibilità di impiego dell’intelligenza artificiale, l’automazione di alcune azioni è una delle sue caratteristiche più potenti e utili. L’intelligenza artificiale può essere utilizzata per automatizzare compiti ripetitivi, consentendo alle aziende di risparmiare tempo, risorse e migliorare l’efficienza. In questo senso, parliamo di marketing automation.

Cos’è il Marketing Automation

Non cadiamo nella trappola che la marketing automation sia solo intelligenza artificiale. Non è assolutamente così! La marketing automation è il processo fatto da una persona o un team di esperti, che permette di ottimizzare campagne di marketing attraverso strumenti che usano l’intelligenza artificiale. L’IA quindi è un supporto a questa strategia.

Tramite alcuni strumenti che si usano nella marketing automation è possibile raccogliere dati sui gusti degli users e creare un database ricco di informazioni. Tra i dati raccolti, è possibile trovare: geolocalizzazioni, contenuti a cui gli utenti hanno mostrato interesse e orari di interazione. Questi permetteranno al marketer di fare analisi predittive e deduttive e sapere cosa ha visto l’utente e ipotizzare cosa potrebbe piacergli. Una volta individuate le preferenze è possibile creare campagne multicanale personalizzate per ciascun cliente tramite l’automazione.

Potrai inviare i messaggi giusti nei momenti giusti su social media, email, sms e tutto ciò che può rappresentare un touchpoint di rilievo con il consumatore. Dunque il lavoro che fino a poco fa costava giorni di lavoro è possibile farlo in un qualche ora!

Tra le migliori piattaforme per l’invio di email automatizzate segnaliamo Mailchimp, con cui si possono creare facilmente campagne di e-mail marketing. Il piano base è gratuito, e comprende un supporto via email per i primi 30 giorni, modelli di posta elettronica predefiniti, reporting e analisi di base, e un assistente creativo. Se invece si desidera avere una segmentazione predittiva e ottimizzazioni più avanzate, ci sono pacchetti da 13, 20 fino a 350 euro al mese.

Intelligenza artificiale

Come introdurre l’intelligenza artificiale per ridurre il tuo carico di lavoro

Le migliori app per migliorare i contenuti social con l’Intelligenza Artificiale

Il lavoro più impegnativo per un web marketer è indubbiamente la creazione dei contenuti. Un esempio di lavoro da svolgere potrebbe essere dover fare un post Instagram.

Prima di tutto è indispensabile un buon copy. Per superare la paura del foglio bianco un’applicazione che può sicuramente aiutare è Chatgpt, che con gli input giusti può dare qualche spunto.

Ora che hai il copy puoi creare un carosello di foto per il tuo e-commerce. Non ti resta che farti aiutare con la grafica del contenuto da Canva, che recentemente ha integrato la funzionalità “da testo a immagine”. Questa ti permetterà di generare l’immagine che desideri a partire da una una qualsiasi frase o parola.

Sappiamo però che l’algoritmo delle piattaforme preferisce rendere virali i video piuttosto che contenuti statici. Ed ecco che anche qui viene in aiuto l’intelligenza artificiale. Per creare lo script di un reel originale possiamo infatti utilizzare ancora Chatgp.

Per il video, invece, possiamo usare il sito gratuito Scena.ai. Ecco come funziona:

  1. Dopo aver creato un account è possibile creare il tuo primo progetto.

2. Nella barra a sinistra puoi creare il tuo dialogo con l’intelligenza artificiale cliccando sulla terza icona, chiamata “Dialogues”. Qui inserisci il nome che vuoi dare al tuo dialogo, clicca su “AI avatar” e poi su “Create”.

Scena.ai - Secondo Step - intelligenza artificiale

3. Il terzo step è quello che ti darà finalmente di creare e modellare il tuo avatar intelligente. Una volta qui ti basterà creare su “Edit” e personalizzare a tuo piacimento.

Scena.ai - Terzo Step - intelligenza artificiale

4. In questo passaggio potrai scegliere la lingua, il tono della voce e anche se sarà maschio o femmina, oltre a varie altre caratteristiche. In basso potrai valutare background adatto per il tuo video scegliendo tra quelli predefiniti o caricare uno sfondo tuo pc.

Scena.ai - Quarto Step - intelligenza artificiale

5. Infine potrai creare anche un flusso interattivo con la possibilità di cliccare su dei bottoni che porteranno l’avatar a comportarsi in modo differente.

Scena.ai - Quinto Step - intelligenza artificiale

Ovviamente è una tecnologia molto primitiva e nella versione gratuita avrai dei marker sullo sfondo, ma è un buon approccio per iniziare.

Creare loghi e presentazioni in poche semplici mosse grazie all’IA

Il simbolo che aumenta la riconoscibilità di un marchio è sicuramente il logo. Nel sito Brandmark.io è possibile creare in semplici step un logo per la tua azienda.

1. Come sempre bisogna registrarsi per accedere, e una volta dentro basta inserire il nome del proprio marchio e lo slogan.

2. In seguito l’applicazione chiederà di inserire delle keyword che descrivono l’azienda. Più saranno e più sarà ottimizzato e personalizzato il risultato. Si potranno poi scegliere i colori preferiti, e una volta cliccato su “via” vedrai la magia.

Nel giro di pochi secondi ti troverai davanti una serie di loghi, che secondo l’intelligenza artificiale sono più adatti alle parole chiave inserite.

E una volta soddisfatto, sarà possibile avere anche delle idee per il proprio merchandising, o per il sito internet.

Come fare una presentazione con l’intelligenza artificiale

Un altro aiuto che l’IA dà a noi marketer è la possibilità di poter creare una presentazione ad un prospect in pochi minuti tramite il sito Tome.app. Iniziare è semplice, basta scegliere il template e cliccare in alto su “Create”. Dopo aver digitato il contenuto di almeno 250 caratteri di cui vuoi che si parli nella presentazione, in circa 30 secondi l’intelligenza artificiale avrà creato tutto per te.

Con Magic Eraser, invece, è possibile cancellare un oggetto da una foto che non ci interessa oppure al contrario eliminare l’intero sfondo, lasciando solo il soggetto prescelto.

Generare immagini con l’IA

Un altro strumento che può indubbiamente aiutare un marketer è il creatore di immagini più avanzato rispetto a Canva. Questo può essere utile sia per una presentazione super originale, per il sito internet o per un nuovo post sui social.

Una delle decine di applicazioni disponibili in rete e che vi consigliamo per è Gencraft. Questo sito gratuito permette di creare un immagine da zero sempre attraverso dei prompt specifici. Una caratteristica utile è che si può selezionare anche lo stile dell’immagine, ad esempio come se fosse un tattoo, un anime, un cartone o un’immagine super realistica. Un aspetto contrario è che la versione gratuita permette di poter creare un totale di 10 immagini ogni 24 ore.

Come sempre bisogna tenere in conto che si tratta di versioni beta, quindi alcuni prompt non creeranno delle immagini perfette.

Il futuro dell’Intelligenza Artificiale

Possiamo concludere dicendo che l’intelligenza artificiale può essere d’aiuto in vari aspetti nel settore del marketing, ma non può sostituire l’intervento umano.

La creatività, l’intuizione e la capacità di comprendere il contesto sociale e culturale rimangono prerogative umane che possono influenzare in modo significativo il successo di una strategia di marketing. Pertanto, una prospettiva più equilibrata potrebbe essere quella di considerare l’IA come un alleato che può svolgere azioni ripetitive al nostro posto, o un valido incentivo alla creatività.

Se vuoi approfondire ulteriori nostri articoli li trovi qui ☕️

Approfondisci le tue conoscenze sul social media marketing con:

Categorie

Letture consigliate

Prodotti consigliati

Creazione Contenuti

Impara a ideare, pianificare e creare contenuti efficaci per i social media

Scopri di più
Piano Editoriale

Impara a strutturare, e gestire un PED efficace per i tuoi canali social

Scopri di più
CopyWriting

Impara a scrivere in modo efficace sul web e non solo

Scopri di più
CopyWriting

Impara a scrivere in modo efficace sul web e non solo

Scopri di più
Piano Editoriale

Impara a strutturare, e gestire un PED efficace per i tuoi canali social

Scopri di più
Facebook Adv

Impara le basi del FB Advertising e approfondisci concetti più avanzati

Scopri di più

Potrebbero interessarti anche:

Non rimanere mai indietro 📩

Iscriviti alla Marketing Espresso Letter.

Una volta al mese, niente SPAM. Solo i migliori contenuti e tutti gli aggiornamenti più importanti.

Impara il Social Media Marketing in modo semplice e utile

Scopri la formazione firmata Marketing Espresso