#TikTokMadeMeBuyIt: come TikTok influenza i nostri acquisti

Tabella dei Contenuti

Non ti va di leggere? Prova ad ascoltare l'articolo in modalità audio 🎧
Voiced by Amazon Polly

Lontana ormai dall’essere una semplice piattaforma dedicata ai “balletti”, TikTok rappresenta oggi un vero trampolino di lancio per i brand. E l’hashtag #TikTokMadeMeBuyIt ne è la prova.

Ma di cosa si tratta esattamente?

Schermata di TikTok for Business
Schermata di TikTok for Business, la parte di TikTok dedicata ai brand

#TikTokMadeMeBuyIt: cos’è?

#TikTokMadeMeBuyIt è tra gli hashtag più di tendenza dell’ultimo periodo, vantando ben oltre 37 miliardi di visualizzazioni. E raccoglie tutti quei video in cui gli utenti mostrano i prodotti che hanno acquistato dopo averli scoperti tramite l’app.

Letteralmente, la traduzione è “TikTok me l’ha fatto comprare”.

Così, TikTok diventa un valido strumento per scoprire le novità del momento e i prodotti più in voga, tramite video di breve durata che dominano la sezione ‘nei per te’.

Che la piattaforma abbia una grande influenza sul suo pubblico non stupisce, e i dati a nostra disposizione lo testimoniano.

Alcuni dati

Con oltre 1 miliardo di utenti attivi globalmente, TikTok è l’app di intrattenimento più popolare del momento. Ma è anche un valido mezzo per creare nuove tendenze di acquisto e una community attiva e molto presente.

Secondo alcune fonti, infatti, il 46% degli utenti attivi in Giappone e appartenenti alla Gen Z ha comprato nello scorso anno un prodotto dopo averlo scoperto tramite la piattaforma, mentre in Australia il 40% degli utenti Millennials afferma che l’app li aiuta a scoprire nuove cose.

Questo mostra quanto TikTok abbia una presenza sempre più significativa nella nostra quotidianità, e quanto sia in grado di influenzare il nostro comportamento.

Statistica di TikTok for Business

Infatti, il 67% degli utenti ammette che TikTok li ispira a comprare, anche senza avere l’intenzione di farlo inizialmente: questo riporta l’eBook “Why #TikTokMadeThemBuyIt”, una guida fornita al mercato australiano proprio da TikTok per capire il funzionamento dell’app e come può guidare al successo i brand.

Più in generale, il 92% degli utenti globali compie un’azione dopo aver visto un TikTok. E 1 persona su 3 compra effettivamente un prodotto che diventa virale sulla piattaforma.

Si tratta quindi di una community pronta a seguire i suggerimenti forniti dai creator dell’app.

Brand e #TikTokMadeMeBuyIt

In poche parole, TikTok ha riscritto le regole dell’intrattenimento, riuscendo a creare un binomio vincente tra divertimento e business.

E ad avere la meglio sono i brand, che possono sfruttare le potenzialità della piattaforma e la partecipazione della community a proprio vantaggio.

Tramite l’hashtag #TikTokMadeMeBuyIt alcuni utenti fanno acquisti, successivamente ne parlano e altri sono incoraggiati ad acquistarli.

Ciò che spinge ad acquistare gli utenti di TikTok è il desiderio di risollevare lo spirito e sentirsi più appagati: questo emerge dalla guida. In media, infatti, il 31% degli utenti globali usa TikTok per ridere e distrarsi, e TikTok punta proprio sul regalare spensieratezza e intrattenimento. Ma anche veri e propri consigli per gli acquisti.

Schermata tratta dall'ebook #TikTokMadeMeBuyIt
Schermata tratta dall’ebook #TikTokMadeMeBuyIt

Le persone vogliono sentirsi gratificate dai loro acquisti, e in questo TikTok le soddisfa, rendendole parte di un’esperienza immersiva e travolgente sulla piattaforma. Questo si legge all’interno dell’eBook:

““TikTok è diverso dalle altre piattaforme. I nostri utenti sono parte di un’esperienza audio attiva e a schermo intero, con uno streaming infinito su misura di contenuti che loro amano e che vogliono vedere.”

L’Oréal e la campagna #TikTokMadeMeBuyIt

TikTok è quella piattaforma in cui qualsiasi prodotto può andare virale. Questo è accaduto con i prodotti L’Oréal, prima azienda per fatturato a livello mondiale nel settore beauty e cosmetici.

Il gruppo L’Oréal comprende alcuni celebri brand, come Garnier, Maybelline NY, NYX Professional Make-Up e, ovviamente, L’Oréal Paris. E alcuni dei loro prodotti sono andati virali su TikTok, generando milioni di visualizzazioni.

Ad esempio, questo video mostra una ragazza usare un fondotinta della L’Oréal. Il risultato finale è strabiliante: quasi 130 mila likes e oltre 400 commenti di persone che volevano acquistarlo per avere lo stesso effetto.

@mikaelaaluv

Tik Tok made me buy it episode 1: L’Oréal Infallible foundation #musthaves #foryoupage #foryou #fyp

♬ original sound – Mikaela Luv
TikTok di @mikaelaaluv

Lo scorso 28 febbraio L’Oréal UK ha lanciato una nuova campagna digital in collaborazione con TikTok sfruttando proprio la viralità di alcuni dei suoi prodotti: è nata così l’esclusiva box, chiamata #TikTokMadeMeBuyIt come l’hashtag, contenente 7 dei best-seller più noti su TikTok.

La box di L'Oréal #TikTokMadeMeBuyIt
La box di L’Oréal #TikTokMadeMeBuyIt

Inoltre, 20 dei creator più seguiti nel Regno Unito hanno mostrato in anteprima la box sul social, aumentando la curiosità degli utenti. Ma anche il loro desiderio di acquistarla, per far parte di chi possedeva i prodotti più virali di TikTok.

TikTok di @maimoonashah_

La campagna dimostra che i grandi brand sono sempre più consapevoli del potere dei social media: oggi, come mai prima d’ora, è importante seguire ciò che piace agli utenti online, cavalcando l’onda del momento.

L’Oréal ha colto la viralità dei suoi prodotti in rete e non se l’è fatta sfuggire. Anzi, ha ascoltato le esigenze dei suoi consumatori e ha portato loro ciò che desideravano.

In che modo? Collaborando con TikTok, la prima app in termini di successo e di guadagno per le aziende al momento. E ad oggi il settore beauty è sicuramente quello più influente e di successo sulla piattaforma.

Beauty Influencer su TikTok

Perché ha successo #TikTokMadeMeBuyIt?

L’influenza di questo hashtag è ormai evidente: porta a raggiungere milioni di visualizzazioni e guida la conversione degli utenti. Ed è probabile che quelle visualizzazioni online diventino poi delle vendite offline.

Non a caso, “Leggins di TikTok” – riferita ad un paio di pantaloni andati virali – è stato il termine più cercato su Amazon nel gennaio 2020, grazie ad un video pubblicato dalla content creator Lauren Wolfe, che vanta oltre 900k followers.

Fonte: Marketplace Pulse

Questo, grazie agli utenti che sono corsi sull’app di shopping per acquistarli dopo aver visto il video. E ancora oggi è uno dei termini più ricercati sulla piattaforma.

Lo stesso è accaduto con un body che la stessa creator, Lauren, ha mostrato in un video più recente pubblicato lo scorso 3 dicembre.

Il video in questione ha ottenuto ben 1,4 milioni di like e oltre 3000 commenti. E la conversione degli utenti non si è fermata a TikTok: il body è andato subito sold out su Amazon e risulta introvabile.

@laurenwolfe

The hard part is getting it over your head but it’s well worth the effort #amazonfinds #amazonfashionfinds #shapewear #shapewearbodysuit

♬ Escapism. – Super Sped Up – RAYE
TikTok di @laurenwolfe

Ma cosa rende virali i prodotti che vengono mostrati su TikTok?

Autenticità e…

A rendere virali i prodotti presentati su TikTok è l’autenticità che gli utenti avvertono. Più un prodotto viene mostrato al pubblico in modo semplice, genuino e autentico e maggiore sarà il successo che otterrà.

E in questo, TikTok si differenzia dalle altre piattaforme social.

Su TikTok, infatti, tutti possono pubblicare video in cui parlano di un prodotto e andare virali, grazie all’algoritmo della piattaforma che “premia” chi pubblica contenuti interessanti e di qualità al di là del numero di follower.

Non a caso, gli utenti Millennial in Italia, ad esempio, sono 1,9 volte più propensi a creare dei video e taggare un brand dopo l’acquisto di un loro prodotto, rispetto agli altri social media.

I consumatori preferiscono comprare da persone reali e simili a loro, piuttosto che tramite pubblicità ben curate ma impersonali, e che empatizzano poco con il loro target.

Non è un segreto che micro influencer, con un minor successo, abbiano una maggiore copertura sui social e siano in grado di influenzare maggiormente il loro pubblico, rispetto a macro influencer o vere e proprie celebrità che contano un seguito molto più esteso. Li avvertiamo più vicini a noi, ed è più semplice identificarsi con loro: ne abbiamo parlato in questo articolo!

…credibilità

Le persone preferiscono ascoltare i consigli di chi sembra parlare direttamente a loro.

Ad esempio, il video menzionato in precedenza in cui quella ragazza mostra come applica il fondotinta L’Oréal ha avuto successo soprattutto perché il suo volto è semplice, comune, credibile. E’ una ragazza come tante altre, e all’inizio del video parla delle imperfezioni della sua pelle. Convince chi la ascolta, si avvicina ai suoi follower e li fa sentire compresi.

E i brand su TikTok hanno capito che il segreto del successo risiede nella credibilità: non puntano più su sponsorizzazioni artefatte e troppo costruite, ma su contenuti originali, autentici e vicini agli utenti, anche grazie a persone semplici e non estremamente note come testimonial.

TikTok infatti incoraggia costantemente nuovi utenti a diventare creator, a diventare parte del sistema. Ecco che il 38% degli utenti australiani crede fortemente che chiunque possa essere popolare sull’app, come riporta l’ebook.

Conclusione

In conclusione, è ormai un dato di fatto che TikTok abbia il potere di influenzare il pensiero delle persone e le loro scelte d’acquisto. I suoi trend svuotano i negozi, e i prodotti vanno sold out, come nel caso del mascara Maybelline diventato grazie all’app un successo globale.

E per l’occasione Maybelline ha creato uno stand dei suoi prodotti virali su TikTok, usando il logo dell’app e il titolo del famoso hashtag. Inutile dire che ognuno di questi prodotti, come previsto, è stato venduto.

Lo stand #TikTokMadeMeBuyIt sold out di Maybelline
Lo stand #TikTokMadeMeBuyIt sold out di Maybelline

L’influenza di TikTok è sempre maggiore, e i brand non sono gli unici a saperlo. Tanti sono i riferimenti a TikTok e al potere che ha sui suoi utenti, come nelle serie tv.

In un episodio della seconda stagione di Ginny & Georgia, serie targata Netflix e ora al primo posto in oltre 40 paesi, viene fatto riferimento ad un dentifricio al carbone, acquistato perché popolare su TikTok:

“C’è il dentifricio al carbone che ti piace. Ancora non capisco perché scegliere di coprirsi i denti con il carbone, ma…credo che, hey, questo è un consiglio di TikTok!”
Ginny e Georgia, serie targata Netflix

Approfondisci le tue conoscenze sul social media marketing con:

Categorie

Letture consigliate

Prodotti consigliati

Creazione Contenuti

Impara a ideare, pianificare e creare contenuti efficaci per i social media

Scopri di più
Piano Editoriale

Impara a strutturare, e gestire un PED efficace per i tuoi canali social

Scopri di più
CopyWriting

Impara a scrivere in modo efficace sul web e non solo

Scopri di più
CopyWriting

Impara a scrivere in modo efficace sul web e non solo

Scopri di più
Piano Editoriale

Impara a strutturare, e gestire un PED efficace per i tuoi canali social

Scopri di più
Facebook Adv

Impara le basi del FB Advertising e approfondisci concetti più avanzati

Scopri di più

Potrebbero interessarti anche:

Non rimanere mai indietro 📩

Iscriviti alla Marketing Espresso Letter.

Una volta al mese, niente SPAM. Solo i migliori contenuti e tutti gli aggiornamenti più importanti.

Impara il Social Media Marketing in modo semplice e utile

Scopri la formazione firmata Marketing Espresso