UGC: cosa sono e perché usarli in una strategia social

Gli UGC sono contenuti creati direttamente dagli utenti e rappresentano una risorsa davvero preziosa per brand e aziende. Scopriamo perché in questo articolo!

Tabella dei Contenuti

Non ti va di leggere? Prova ad ascoltare l'articolo in modalità audio 🎧
Voiced by Amazon Polly

Gli UGC, ovvero gli User Generated Content, sono una risorsa preziosa per i brand e le aziende, dal momento che trasformano gli utenti da semplici spettatori a veri protagonisti.

Scopriamo cosa sono e perché dovresti utilizzarli nella tua strategia content in questo articolo!

UGC: cosa sono e chi li crea?

Partiamo da un esempio pratico 👇

Profilo TikTok @vitalenta

E se ti dicessimo che questo contenuto è stato creato non da un professionista, ma da un utente? Ebbene sì, e si tratta proprio di un UGC.

Un user generated content è – dalla sua traduzione letterale – un contenuto generato da un utente, ovvero un qualsiasi contenuto online creato da un utente comune. Può trattarsi di un immagine, video, reel, recensione, commento, poi pubblicato sui canali digitali di un brand: Instagram, Facebook, TikTok, blog, forum, ecc.

Dunque, i contenuti in questo caso possono essere prodotti e realizzati dagli stessi consumatori, che promuovono un determinato prodotto e servizio e aiutano a rafforzare la credibilità e l’affidabilità di un brand agli occhi di altri potenziali consumatori. Ma non solo!

Quindi, chi sono gli utenti che realizzano tali contenuti?

Consumatori

In primis, come anticipato, troviamo loro. Pensiamo a tutti i video di unboxing che ogni giorno ci appaiono nei “Per te” su TikTok. Consumatori comuni che decidono di mostrare il loro ultimo acquisto, magari provandolo “in diretta”. Oppure ai reel su Instagram di utenti che fanno il room tour della loro camera d’albergo durante una vacanza.

Tanti di questi contenuti vengono pubblicati da persone che decidono di condividere di loro spontanea volontà la loro esperienza con altri utenti, proprio come loro.

Brand loyalists (o sostenitori fedeli del brand)

Sono i clienti più fedeli del brand, pronti a creare i migliori contenuti a favore della loro azienda del cuore, sia su richiesta che spontaneamente.

UGC Creator

Gli UGC Creator sono utenti non professionisti che generano contenuti autentici in collaborazione con i brand. Questi contenuti vengono successivamente condivisi direttamente sulle piattaforme aziendali.

A differenza degli influencer, la naturalezza e la spontaneità dei loro contenuti suscitano una maggiore fiducia in chi guarda, rendendo l’utilizzo di creato UGC una strategia potenzialmente efficace.

Dipendenti

Pensiamoci: sempre più aziende scelgono di condividere il lato umano della loro attività, il “dietro le quinte” e l’ambiente in ufficio. Chi, se non il proprio personale, potrebbe svolgere questo compito?

Un esempio? Sicuramente Starbucks, che coinvolge attivamente i suoi dipendenti nella produzione di contenuti video, come sul canale TikTok, così da dare un volto al brand.

@starbucks

Hello, winter! ❄️ New Iced Hazelnut Oatmilk Shaken Espresso ❄️ Pistachio Cream Cold Brew ❄️ Pistachio Latte ❄️ Pistachio Frappuccino® drink ❄️ Potato, Cheddar & Chive Bakes ❄️ Vanilla Bean Custard Danish ❄️ Chicken, Maple Butter & Egg Sandwich

♬ original sound – Starbucks – Starbucks
Profilo TikTok di @starbucks

Perché gli UGC sono così importanti?

Negli anni gli UGC sono diventati una risorsa sempre più preziosa per i brand. Basti pensare alle recensioni, che da sempre influenzano i consumatori nelle loro scelte di acquisto.

Oggi non ci si ferma più solo alle recensioni, ma questa tipologia di contenuti ha spopolato su tutte le piattaforme digitali in tanti formati diversi, specialmente sui social media.

Ma perché sono sempre più indispensabili per una strategia content di successo?

Trasmettono autenticità e fiducia

Gli UGC piacciono. Perché sono autentici e spontanei.

Quando un utente vede un contenuto creato da un altro utente non ha l’impressione di guardare il tipico post di un brand che vuole vendere il proprio prodotto o servizio in modo forzato, ma si trova di fronte a un contributo sincero da parte di una persona, proprio come lui.

Proprio per questo gli user generated content sono in grado di ispirare la massima fiducia. Le persone si fidano delle persone come loro.

Permettono di raggiungere gli obiettivi di marketing e di vendita

Rafforzare l’awareness, migliorare la reputazione, aumentare le vendite. Qualunque sia l’obiettivo di un brand, gli UGC possono aiutare a raggiungerlo.

Specialmente per quanto riguarda gli obiettivi di vendita, gli user generated content possono essere molto utili. Seguendo il principio della riprova sociale, infatti, le persone tendono ad adottare determinati comportamenti e/o opinioni, quando vedono che gli altri stanno facendo la stessa cosa. 

Immaginate: un utente si trova sulla pagina Instagram di un’azienda alimentare. I prodotti sembrano deliziosi, le foto dei post sono molto invitanti, però è indeciso sull’acquisto. Poi vede un reel fatto da un consumatore comune mentre assapora uno dei prodotti e esclama entusiasta “Che buono, lo consiglio!”

Ora sarà molto più propenso a fare un ordine perché ha sentito da un utente come lui dire che i prodotti sono buoni.

Rafforzano la community

La creazione di UGC coinvolge attivamente gli utenti, offrendo loro l’opportunità di prendere parte al processo creativo di un brand. Questa partecipazione non solo favorisce un senso di appartenenza e connessione, ma rafforza anche il legame utente-azienda.

I membri più affezionati della community sono entusiasti di contribuire con i propri contenuti, i quali saranno poi condivisi sul sito o sulle pagine social del loro brand preferito. Questa condivisione è in grado di creare un ambiente collaborativo e stimolante all’interno della community.

Ottimizzano tempo e costi

Gli UGC sono una grande risorsa, perché sono contenuti originali e unici da aggiungere nel proprio calendario editoriale senza aver bisogno di investire troppo tempo e troppi costi, dato che vengono realizzati dagli utenti senza alcuna richiesta di compenso finanziario.

UGC? Ecco qualche esempio!

Adesso vediamo qualche altro esempio di UGC, andiamo!👇

Gli UGC nel settore beauty

@espressoh_

Your new signature blush has arrived, Oh Sole Mio blush in the shade 7pm #espressoh #makeup #blush #ohsolemioblush #newlaunch #newproduct

♬ original sound – Celesteishotiguess
Profilo TikTok di espressoh

Nel mondo del make-up gli UGC, in particolare i video tutorial, sono sicuramente un must da sfruttare. Non solo mostrano l’uso di un determinato prodotto, ma dimostrano anche che chiunque può utilizzarlo, senza essere necessariamente esperti di make-up.

Gli UGC nel settore travel

Le immagini, i video e i racconti dei viaggiatori sono tutti da sfruttare anche per chi opera nel settore travel.

Forniscono, infatti, una visione veritiera della destinazione, trasmettono la realtà dell’intera esperienza di viaggio e consentono di acquisire una vasta gamma di contenuti di un determinato luogo senza la necessità di effettuare in loco shooting fotografici che potrebbero risultare meno autentici. E più difficili da realizzare e produrre.

Quando si condivide un contenuto UGC, è bene taggare la persona di riferimento che lo ha realizzato, così da fidelizzare ancor di più il rapporto con la community. Ecco un esempio 👇

Profilo Instagram di viaggiavventurenelmondo.it

I gruppi: il caso GialloZafferano

I gruppi su Facebook sono sicuramente il luogo ideale per trovare contenuti generati da utenti.

Commenti, discussioni, condivisione di foto e video: gli utenti interagiscono tra di loro e i brand rafforzano la loro presenza online, la loro reputazione e la loro community.

E quando si parla di gruppi Facebook e UGC, è impossibile non menzionare GialloZafferano. Da un piccolo blog di cucina è cresciuto fino a diventare un vero e proprio brand con oltre 45 milioni follower in tutto il mondo (dato 2022).

Ci sono vari gruppi ufficiali di GialloZafferano su Facebook, ma uno dei più popolari è sicuramente il gruppo GialloZafferano, che vanta oltre 700.000 iscritti.

Gruppo Facebook “GialloZafferano”

Il numero medio di iscritti in una settimana? quasi 500. La media di post che vengono pubblicati ogni giorno? Circa 300.

Fonte: gruppo Facebook “GialloZafferano”

Questo gruppo è una vera miniera d’oro di UGC.

Sì, perché si tratta di un luogo dove tutti, ma proprio tutti, possono condividere le proprie ricette pubblicando contenuti video o immagini, chiedendo consigli, ponendo domande e inserendo il link ai loro blog personali dove pubblicano le loro creazioni.

Mentre gli utenti si divertono a condividere i propri piatti, si ispirano a vicenda e creano veri e propri legami con persone appassionate di cucina come loro, il brand GialloZafferano accresce la propria visibilità e reputazione, aumenta il proprio seguito e rafforza la community.

Inoltre, molte ricette vengono anche condivise sulla pagina Facebook Blog Giallozafferano che conta più di 3 milioni di follower. Che dire… GialloZafferano ne sa qualcosa di UGC, vero?

Conclusione

Gli UGC sono quindi una fonte continua di idee creative, coinvolgenti e mai banali, pronte a essere sfruttate per aumentare l’awareness, raggiungere obiettivi di vendita e creare una community forte e fedele.

Autentici, persuasivi e versatili, si adattano perfettamente a ogni strategia di content marketing di qualsiasi brand! E se vuoi utilizzarli anche tu, non dimenticare di menzionare il creatore del contenuto!

Se vuoi approfondire ulteriori nostri articoli li trovi qui ☕️

Approfondisci le tue conoscenze sul social media marketing con:

Categorie

Letture consigliate

Prodotti consigliati

Creazione Contenuti

Impara a ideare, pianificare e creare contenuti efficaci per i social media

Scopri di più
Piano Editoriale

Impara a strutturare, e gestire un PED efficace per i tuoi canali social

Scopri di più
CopyWriting

Impara a scrivere in modo efficace sul web e non solo

Scopri di più
CopyWriting

Impara a scrivere in modo efficace sul web e non solo

Scopri di più
Piano Editoriale

Impara a strutturare, e gestire un PED efficace per i tuoi canali social

Scopri di più
Facebook Adv

Impara le basi del FB Advertising e approfondisci concetti più avanzati

Scopri di più

Potrebbero interessarti anche:

Non rimanere mai indietro 📩

Iscriviti alla Marketing Espresso Letter.

Una volta al mese, niente SPAM. Solo i migliori contenuti e tutti gli aggiornamenti più importanti.

Impara il Social Media Marketing in modo semplice e utile

Scopri la formazione firmata Marketing Espresso