Video Marketing: tips per utilizzarlo al meglio

Non sai da dove iniziare per creare la tua presenza online? Cerchi idee per comunicare il valore del tuo brand, dei tuoi prodotti e dei tuoi servizi? Realizzare una strategia di video marketing potrebbe essere una buona idea.

Tabella dei Contenuti

Non ti va di leggere? Prova ad ascoltare l'articolo in modalità audio 🎧
Voiced by Amazon Polly

Non sai da dove iniziare per creare la tua presenza online? Cerchi idee per comunicare il valore del tuo brand, dei tuoi prodotti e dei tuoi servizi? Realizzare una strategia di video marketing potrebbe essere una buona idea.

I contenuti veicolati sul web sono ormai interattivi e multimediali. In un contesto in cui la fruizione di tali contenuti è sempre più dinamica, i video rappresentano i formati del futuro.

Il video marketing è una semplice evoluzione della comunicazione digitale che unisce la potenza dello storytelling a quella delle immagini, in grado di creare una vera e propria narrazione.

Il vantaggio più grande è quello di potersi rivolgere ad un target ben specifico. Se fino a qualche tempo fa produrre video significava solo creare spot televisivi, oggi questa tipologia di contenuto consente di creare una comunicazione ad hoc.

Secondo i dati del Digital 2022 Global Overview Report di We Are Social e Hootsuite, quasi il 90% degli utenti guarda video online. Tendenza che conferma l’importanza di usufruire del video content all’interno di una strategia di marketing digitale.

Dati 2022 di We Are Social che illustrano la percentuale di utenti che guarda contenuti video ogni settimana
Report We Are Social & Hootsuite

Anche secondo una serie di statistiche realizzate da HubSpot il video è il formato numero uno utilizzato nelle strategie di content marketing nel 2021. Gli stessi formati saranno, inoltre, il principale investimento per il settore B2B nel 2022.

Creare video non è affatto semplice e i fattori che possono ostacolarti non sono pochi. Spesso non basta inquadrarsi in una videocamera e iniziare a parlare di un argomento qualsiasi. La realizzazione di contenuti è sempre preceduta da un’analisi strategica.

5 motivi per cui dovresti realizzare una strategia di Video Marketing

Vorresti realizzare una strategia di video marketing? Scopriamo insieme quali sono i motivi per cui dovresti farlo.

  1. I contenuti video sono l’ideale per comunicare l’identità e i valori del tuo brand perché sfruttano il potere dell’immediatezza. Immagini e suoni generano maggior impatto rispetto al testo e sono in grado di suscitare maggiori emozioni;
  2. Grazie alla creazione di video puoi entrare in contatto diretto con gli utenti e generare, così, un legame di fiducia;
  3. I video generano conversioni e incidono sulle vendite. Attraverso i tuoi contenuti puoi descrivere prodotti e servizi in modo dettagliato;
  4. La fruizione di contenuti tramite smartphone aumenta sempre di più. I dispositivi mobili sono il mezzo principale attraverso cui gli utenti comunicano e cercano informazioni;
  5. I video e la SEO vanno di pari passo. I video – se ben ottimizzati – possono migliorare il posizionamento del tuo sito web.

Video Marketing e Social: un connubio perfetto

I video sono formati semplici, immediati e capaci di veicolare messaggi in grado di coinvolgere gli utenti. D’altra parte, i social permettono di realizzare contenuti video anche per chi non ha budget elevati da investire o attrezzature professionali. Molti brand e creator costruiscono strategie social utilizzando contenuti multimediali.

Ma come scegliere i social più adatti?

Instagram Reels e Stories & Video

Instagram possiede numerose alternative per la realizzazione di contenuti video:

  • Gli Instagram Reels sono video verticali composti da una o più clip di massimo 60 secondi alle quali è possibile aggiungere tracce audio. Veloci ed efficaci vengono spesso utilizzati per parlare dei propri prodotti, servizi e per raccontare di sé. Ideali per realizzare video brevi e coinvolgenti in cui inserire una CTA finale. Parola d’ordine? Creatività!
Instagram Reels
  • Le Instagram Stories sono utilizzate per creare quiz, sondaggi e porre domande agli utenti. Utili per mantenere un contatto costante con la tua community. Le Stories sono video temporanei, ma basta salvarle tra quelle in evidenza per renderle sempre visibili;

  • All’interno della sezione Instagram Video potrai caricare anche formati video di lunga durata che possono durare fino ad 1 ora. Questo permette di creare contenuti video molto più lunghi e dettagliati. Puoi pubblicare lezioni, tutorial, interviste e webinar. Insomma, una vera e propria narrazione cinematografica da sfruttare a tuo vantaggio.

TikTok vs. Instagram Reels

Anche su TikTok puoi realizzare video verticali di massimo 5 minuti e da qualche settimana, caricare video fino a 10 minuti. La differenza principale con gli Instagram Reels è il modo in cui i contenuti raggiungono gli utenti. Mentre nella home di Instagram sono presenti anche immagini, TikTok è stato realizzato per mostrare solo contenuti video.

Quindi, se su Instagram puoi integrare questi contenuti all’interno di una strategia di content marketing più ampia, su TikTok puoi creare una vera e propria video strategy. Il consiglio è far divertire, emozionare e coinvolgere la tua community. Rendi il tuo profilo interessante e posta contenuti regolarmente.

Hai già un brand e vuoi avere successo su TikTok? Leggi l’articolo del nostro blog per scoprire come utilizzare al meglio questa piattaforma attraverso i tuoi contenuti.

Facebook Live & Facebook Watch

  • Facebook Live è un ottimo strumento per pubblicizzare prodotti nuovi, occasioni speciali, connettersi con i propri fan o per mostrare il “dietro le quinte” di un’azienda. Su Facebook le dirette vengono utilizzare spesso per interagire con il pubblico. Il vantaggio è quello di ricevere un alto tasso di engagement grazie ai commenti in live. La diretta non viene cancellata perché rimane all’interno del profilo. La durata massima di un video su Facebook è di 120 minuti. Tuttavia, i video devono colpire subito l’audience, motivo per cui i primi 15 secondi sono un aggancio di vitale importanza;

  • All’interno del social, la sezione Facebook Watch mostra contenuti video di ogni tipo agli utenti. Facebook Watch è una raccolta video realizzata in base alle pagine che un utente segue o che potrebbe apprezzare. Il servizio è destinato ai creator che vogliono realizzare video brevi e originali rivolti a un pubblico personalizzato;

  • Anche Facebook ha lanciato i Reels dopo un primo test negli USA. Una novità che aiuta tutti coloro che lavorano sui social. Facebook punta a un pubblico più giovane che potrà monetizzare grazie alla produzione di contenuti.
Anteprima feed Facebook Watch

LinkedIn

LinkedIn è il social prediletto dai professionisti sia per la condivisione di contenuti aziendali che per il personal branding. Puoi realizzare video nativi caricati direttamente dal tuo smartphone, ma anche integrati da altre piattaforme video come YouTube. La durata massima di un video su LinkedIn è di 10 minuti.

Come utilizzare il video content marketing su questo social?

  • Utilizza i video su LinkedIn per condividere aggiornamenti e novità riguardo la tua azienda;
  • Parla di nuove iniziative come il lancio di nuovi prodotti, la realizzazione di nuove partnership e/o eventi;
  • Mostra i retroscena della tua organizzazione focalizzandoti sulla cultura aziendale;
  • Racconta casi di successo e dai visibilità ai tuoi dipendenti che potranno rendere la narrazione più autentica;
  • Utilizza i contenuti video per raccontarti e per fare personal branding.

Twitter

Su Twitter, a differenza degli altri social, i contenuti video sono meno utilizzati, ma non per questo sono meno importanti. Anche in questo caso i video attirano l’attenzione dell’utente, incrementano traffico, sottolineano vantaggi competitivi.

Quali sono i contenuti video più diffusi?

  • Numerosi brand utilizzano video promozionali per pubblicizzare nuovi prodotti e ottenere più vendite;
  • Aziende e/o organizzazioni sfruttano il video content marketing per creare contenuti innovativi e creativi e per raccontare la propria realtà;
  • I grandi marchi realizzano video divertenti e animati per incrementare il coinvolgimento degli utenti e rendere virale il tweet;
  • Utenti e brand creano strategie video basate su tutorial e video educativi;
  • I video più diffusi sono video teaser e/o pre-lancio capaci di creare curiosità e accrescere il buzz marketing.
Video teaser per il lancio della serie Netflix "Strappare lungo i bordi"

YouTube

YouTube è la piattaforma privilegiata per i contenuti video.

Milioni di utenti, ogni giorno, guardano video su YouTube. La piattaforma dispone di un vasto pubblico composto da giovani, ma anche da un target più adulto. La prima cosa da fare se vuoi emergere su YouTube è analizzare i trend del momento. Focalizzati sul tuo target, sui tuoi competitor e scegli il contenuto giusto.

Non basta un singolo video caricato, ma è necessario creare un canale YouTube per iniziare a strutturare la tua strategia. Sarà importante, quindi, creare un calendario editoriale in cui decidere quando e quanto pubblicare. Rendi i tuoi video più fruibili inserendo immagini, coinvolgi il tuo target con titoli e descrizioni.

YouTube è il secondo motore di ricerca più utilizzato dagli utenti, motivo per cui è fondamentale ottimizzare i contenuti. Non sottovalutare la SEO e inserisci parole chiavi pertinenti all’interno dei titoli e della descrizione. Crea delle playlist per facilitare la ricerca dei contenuti pubblicati sul tuo canale.

La piattaforma viene anche utilizzata per la lead generation e per la lead nurturing. Attraverso la creazione di video puoi acquisire – e fidelizzare – gli utenti, invogliarli a visitare il tuo sito web o altri social presidiati dal tuo brand. In questi casi la CTA finale è molto importante per incitare i tuoi utenti a compiere un’azione.

Dopo Instagram e TikTok, anche YouTube ha implementato la funzione delle YouTube Shorts: brevi clip in formato verticale con filtri e musica pensati per i dispositivi mobili.

Considerazioni finali

Il video è il formato di contenuto che sta dominando numerose piattaforme e canali. I contenuti video generano emozioni e coinvolgimento. Crearli richiede costanza, creatività ed originalità.

In conclusione, quali sono gli aspetti principali a cui devi prestare attenzione?

  • Conosci il tuo target
  • Crea un calendario editoriale e poniti un obiettivo
  • Scegli l’attrezzatura giusta
  • Pensa ai canali di diffusione: qual è quello più adatto rispetto alla tua strategia?
  • Non dimenticare che “content is king”
  • Inserisci una call to action finale per stimolare gli utenti a realizzare un’azione
  • Ricordati di prestare attenzione alla SEO
  • Coltiva la tua community
  • Misura i risultati

E tu, cosa ne pensi del video content marketing? Hai mai realizzato una strategia incentrata su contenuti video?

Approfondisci le tue conoscenze sul social media marketing con:

Categorie

Letture consigliate

Prodotti consigliati

Content Concrete

Crea contenuti efficaci per i social media

Scopri di più
StrateIG

Strategia Instagram efficace

Scopri di più
ToCopy

Scrivere in modo efficace sul web

Scopri di più
ToCopy

Scrivere in modo efficace sul web

Scopri di più
StrateIG

Strategia Instagram efficace

Scopri di più
Content Concrete

Crea contenuti efficaci per i social media

Scopri di più

Potrebbero interessarti anche:

Quasi amici: il trend dei co-branding inaspettati

Recentemente, numerosi brand hanno scelto di seguire la scia dei co-branding inaspettati, creando anche delle coppie che non sempre sono destinate al successo.
In questo articolo, esaminiamo alcune attività di co-marketing che hanno spiazzato i consumatori, fino a giungere al più recente caso di Layla X Taffo.

Leggi Tutto »

Non rimanere mai indietro 📩

Iscriviti alla Marketing Espresso Letter.

Una volta al mese, niente SPAM. Solo i migliori contenuti e tutti gli aggiornamenti più importanti.

Impara il Social Media Marketing in modo semplice e utile

Scopri la Marketing Espresso AcadeME